Tepore di casa

Contenuto

Tepore di casa

cipresso
E l'aspra presenza del gelo
tien dietro
l'amara carenza di affetti:
natura fa lega col cuore
addiaccia l'ascoso
ultimo angol di pace.
Aghetti di ghiaccio
cresciuti al sereno nebbioso
in fila addossati sui rombi di ferro
piegati dal soffio che gelido spira maestro
galaverna sbiancata dal freddo
ricamo screziato - par neve
squadrata da tagli di vento
sul rosso ruggine bruno
(sïepe della tua scuola di Foppa [*])
sui tronchi spogliati del verde
preziosi di luci rifratte
da aghetti di ghiaccio.
Agra è la vita
poi che sole ed affetti
ti vengono meno nei dì che non vivi
immerso nel tepore di casa, tua.
Ma un esile filo ti unisce, binario,
in periodica corsa
perché cuore non ceda,
e riaccendi la gioia
tuffato nel tepore di casa
rientrando, nell'Andria tua;
Gugnano lontana
la vita non agra ti appare
al tepore di casa:
rigodi intenso. È tua!
Poi, nell'umida piana ancora ritorni,
agra continua la vita
accanto a una stufa avverti soltanto
un'eco lontana
del dolce sognato tepore di casa, tua.
NOTE
[*] Foppa, sparuta frazione di Bascapè, confinante con Gugnano, piccolissimo borgo, frazione di Casaletto Lodigiano.
da "I pensieri del Folletto" sdt