Contenuto

carta IGM del luogo

Grotta carsica "Du vicc"
nel catasto delle grotte: PU 0430

Localizzazione
nella carta:

Nell'UTM dell'Istituto Geografico Militare la grotta si trova
  1. - al parallelo chilometrico (dall'Equatore) 4555 (Km 4555,757) e al meridiano chilometrico (da Greenwich) 599 (Km 599,850); 
  2. - Latitudine Nord 41° 08' 49'' - Longitudine Est 16° 11' 20'' - h.s.m. 300 metri all'ingresso, ma sprofondando poi piuttosto gradualmente per circa 11 metri, nella parte che è attualmente esplorabile con relativa facilità;
  3. - a mezza collina presso masseria Faraone, tra le località Fornelli e  Lama di Corvo.

Nella carta a fianco la Grotta "du Vicc", "del Tacchino" o "del Gallinaccio" è indicata con un punto rosso.

Nel portale Ambiente della Regione Puglia è possibile [accesso provato nel 2012] consultare la scheda tecnica della grotta, redatta dalla Federazione Speleologica Pugliese il 13 febbraio 2007 su rilievi del 22 novembre 1987, (trascritta, per una più agevole consultazione, nei documenti di questo sito).

È possibile raggiungere l'ingresso alla grotta percorrendo il seguente tragitto:
Partendo da Montegrosso, frazione di Andria percorriamo la SP 149 (Montegrosso - SS 170) per circa Km 6 fino all'incrocio con la SP 155 (contrada Marziano); giriamo a sinistra per Troianelli - Andria; percorriamo la SP 155 per circa Km 3,3 fino a  all'incrocio con la SP 174 (tra contrada Tafuri e contrada Monte dei Tremiti) e giriamo a destra sulla SP 174 verso Castel del Monte; dopo circa 450 metri prendiamo la strada carrareccia a destra che sale verso le Murge: essa per circa Km 1 ci porta nei pressi della siepe costeggiante l'acclivio nel quale a mezza costa (di fronte a destra [Ovest] per circa m 200) si trova la grotta, il cui ingresso è ombreggiato e nascosto da un grande fico selvatico. L'ultimo tratto ovviamente è da percorrere a piedi.

Oppure si può utilizzare il seguente tragitto, diverso nell'ultimo tratto:
Partendo sempre da Montegrosso, frazione di Andria percorriamo la SP 149 (Montegrosso - SS 170) per circa Km 6 fino all'incrocio con la SP 155 (contrada Marziano); giriamo a sinistra per Troianelli - Andria; percorriamo la SP 155 per circa Km 2,6: sulla destra troviamo una carrareccia che porta ad una masseria Ceci e attualmente una rudimentale freccia rossa indica "Contrada Fornelli"; giriamo a destra in questa carrareccia e la percorriamo sino al termine per circa 500 metri; percorriamo quindi nell'uliveto altri 500 metri in direzione Sud-Est verso le colline, sul cui limite corre la siepe a secco costeggiante l'acclivio, nel quale a mezza costa (proprio di fronte) si trova la grotta, il cui ingresso è ombreggiato e nascosto da un grande fico selvatico. L'ultimo tratto ovviamente è da percorrere a piedi.

Ambedue i percorsi sono indicati, a tratto blu scuro, nella carta riprodotta a lato.