Volto del Cristo - tela del Seicento

Contenuto

"Vera immagine del Cristo" - tela del Seicento
["Vera immagine del Cristo" - elab. elettr. su foto di. Sabino Di Tommaso 2015]

Volto del Cristo

Percorso museale virtuale

Di questa tela realizzata probabilmente nel Seicento Mons. Giuseppe Lanave scrisse queste brevi note:

"VOLTO DEL CRISTO, che proviene da quella che fu la cappella delle Visitandine di Minervino, attuale Conservatorio.

Era accantonato, senza senso ed interesse.

È certamente il volto di Cristo, nel quale si concentrava ed esprimeva tutta la dottrina del Verbo Incarnato, che il card. Pietro De Berulle (1575 - 1629) poneva a fondamento ed ispirazione della spiritualità delle Carmelitane. Questa dottrina in seguito diventò alimento ed orientamento della spiritualità di tutte le claustrali.

m. 0,45 x 0,34 senza cornice
m. 0,58 x 0,47 con cornice.
"

[testo tratto dal libro "Ho raccolto per voi" di Giuseppe Lanave, edito da Grafiche Guglielmi, Andria, 1994, pagg. 30-31;]

La foto a destra è stata scattata il 16 maggio 2015, nell'anno giubilare per la festività della Sacra Spina, concesso dal 25 marzo 2015, festa dell'Annunciazione al 3 aprile 2016, festa della Divina Misericordia; in questo periodo il quadro del Volto di Cristo è collocato nella cappella della Sacra Spina della Cattedrale di Andria.

Il 22 marzo 2015 Radio Vaticana sul suo sito, parlando di "Andria, Anno Giubilare verso la Festa della Sacra Spina" ha scritto:
"L’Anno Giubilare della diocesi di Andria ha anche un logo con un volto di Gesù raffigurato su una tela del 1600, che vuole invitare a fissare lo sguardo su Cristo pensandolo in mezzo alla gente - tra poveri e ammalati, peccatori e increduli - per esortare a un’autentica fraternità e a una nuova umanità. La Sacra Spina viene esposta alla venerazione l’ultimo venerdì di ogni mese. Dopo il 2016, il 25 marzo sarà ancora un venerdì santo nel 2157. (T.C.)"

La tela citata da Radio Vaticana è quella illustrata in questa pagina (foto a destra).